Mi sono avvicinato alla fotografia prima come spettatore poi come protagonista. 
Amavo frugare tra vecchie fotografie di famiglia, molte delle quali erano Polaroid. Insieme ad esse erano conservati parecchi negativi. 
I negativi osservati alla luce di una finestra avevano dei colori che non sapevo giustificare. Mi hanno reso curioso.
Osservando queste immagini senza tempo ho associato la fotografia al ricordo.
Quando fotografo, non considero la fotografia arte o mestiere, la considero un ricordo, fatto di attimi che provo a rendere eterni.
Spesso mi viene chiesto qual’è il genere di fotografia che amo in modo particolare ma è più semplice rispondere qual’è quello che amo meno, il REPORTAGE.
Non creo cercando di essere riconosciuto per uno stile personale, creo cercando di trasmettere all'osservatore le mie emozioni o le emozioni di chi ho di fronte, prima e durante lo scatto. Ciò che caratterizza molte delle mie foto è la ricerca e la presenza di dettagli, piccoli o importanti che cerco di valorizzare per fornire una chiave di lettura semplice e immediata.

Ho gestito e distribuito materiale fotografico al dettaglio per molti anni e ho avuto l'enorme fortuna di poter conoscere e provare diversi sistemi delle più famose aziende del settore.
Ho scelto NIKON e OLYMPUS come strumenti personali. 
Con Nikon ho trovato il giusto feeling, è il sistema che mi accompagna da una vita. Olympus è stato il mio primo amore, il mio primo vero strumento fotografico e per questo vi sono particolarmente legato.
Sono stato positivamente sorpreso e affascinato dal sistema Micro 4:3 di quest'ultima al punto da innamorarmene. E' l'unione perfetta tra compattezza e qualità.
Lo ritengo un sistema perfetto ad esempio per la STREET PHOTOGRAPHY per via della sua discrezione. E' un sistema che può accompagnarti ovunque ed offre un esteso parco ottiche favorito dalla compatibilità con LUMIX/LEICA.

Oggi la fotografia è alla portata di chiunque grazie agli strumenti di cui disponiamo e un buon lavoro non è per forza di cose legato alla qualità degli strumenti stessi. Risulta sempre più difficile emergere e distinguersi.
Attraverso il mio lavoro ho avuto modo di avvicinare diverse persone alla fotografia e condividere con loro le mie conoscenze attraverso CORSI e WORKSHOP.
Le esperienze maturate sono state un successo personale.
Tutto questo è motivante e rende costante l’attrazione verso questa silenziosa forma di comunicazione in continua ed incessante evoluzione e trasformazione.
Back to Top